Scopri il
nostro
Blog

Tutti gli articoli con i preziosi consigli di Nomasvello


Depilazione permanente, pulizia viso, cura della pelle del viso e del corpo e tanto altro ancora: sono gli argomenti che troverete negli articoli del blog di Nomasvello. I consigli degli esperti, come utilizzare prodotti e cosmetici, come proteggere la pelle dal sole e dal freddo. Negli articoli del blog di Nomasvello tutto ruota intorno alla cura del proprio corpo e della propria pelle!
Denti bianchi: da come lavarli alla tecnologia LED
Categoria Salute      Giovedì 06 Novembre

Esistono diversi metodi per ottenere dei denti più bianchi: da una migliore igiene dentale a prodotti chimici specifici, dai metodi naturali fino a quelli professionali con tecnologia a LED. Tra tutti, però, è ormai certo che sia proprio la tecnologia a LED a garantire i migliori risultati, ma senza danneggiare lo smalto dentale. Molto delicati sono anche i rimedi naturali, che però risultano anche efficaci solo contro le macchie superficiali. La tecnica chimica da uso domestico, invace,  può seriamente aggredire il dente, rendendolo più sensibile e vulnerabile, ma anche le gengive. 

Ma vediamo un po’ nel dettaglio vantaggi e svantaggi dei metodi oggi utilizzabili per ottenere denti bianchi e splendenti:

 

Comune Igiene orale: le regole che tutti dovremmo seguire!

- Spazzolate i denti dalla gengiva alla punta, ricordandovi di andare sempre dal rosso (gengiva) verso il bianco e quindi cambiando direzione a seconda che si pulisca l'arcata inferiore  oppure qella uperiore 

- Lavate sempre i denti dopo ogni pasto, specialmente se dolce, ma farlo almeno mezzora DOPO per evitare di danneggiare lo smalto

- Spazzolate i denti per almeno 1 minuto, anche se l’ideale sarebbe 3

- Non esasgerate con il dentifricio: va benissino un cecio di dentifricio, utilizzarne di più potrebbe addirittura far male 

- Utilizzate uno spazzolino con setole moribide o medie e senza metterci troppa forza. La placca è facile da rimuovere e le setole dure sono troppo aggressive 

- Il fluoro può un po’ rinforzare i denti, ma sappiate che il dentifricio normale non è in realtà fondamentale per avere denti più  puliti. Ciò che conta è lo spazzolino e il modo in cui lo utilizziamo

 

Prodotti chimici sbiancanti ad uso domestico:

- I più comuni sbiancanti chimici efficaci che si trovano sul mercato sono quelli che contengono diossido di cloro. Questo sbiancante, però, piuttosto comune, danneggia lo smalto rendendo i denti più vulnerabili all’aggressione delle carie.

- Anche l’uso prolungato di perossido d’idrogeno può danneggiare le gengive. Viene utilizzato anche in alcuni trattamenti professionali con Luce LED, ma è un’applicazione totalmente diversa. Avviene in un’unica soluzione e la luce LED aumenta la velocità di decomposizione del perossido e quindi di rilascio di radicali liberi capaci di ossidare i pigmenti scuri.

 

Trattamenti professionali a Tecnologia LED: 

La Tecnologia a LED è l’ultima frontiera in campo di sbiancamento dentale. E’ molto più efficace di tutti gli altri metodi a disposizione, ma anche il più delicato. Per i clienti No+Vello questo trattamento costa solo 90€: un prezzo assolutamente ineguagliato sul mercato! 

 

Prodotti naturali fatti in casa:

- Bicarbonato, sale e olio essenziale alla menta: mescolate un po’ di bicarbonato con del sale e qualche goccia di olio essenziale alla menta fino ad ottenete un composto morbido, i prodotti abrasivi possono essere deleteri per lo smalto dei denti. In ogni caso, non utilizzare il bicarbonato, così come la polvere di pomice, più di due volte al mese.

- Foglia di salvia fresca: lavatela e poi strofinatela sui denti

- La buccia di limone: è perfetta per ridurre il tartaro.

 

 

Copyright © 2011-2022
Nomasvello Italy srl
P.iva: 11522931002
All rights reserved
         NOMASVELLO
powered by H.T. srl