Peli sul viso: 4 “falsi rimedi” assolutamente da evitare

Data

Giovedì 12 Luglio

Categoria

Bellezza

Peli sul viso: 4 “falsi rimedi” assolutamente da evitare

I peli sul viso sono nemici numero uno dell’estetica femminile.

Specie quando sono abbondanti e visibili il fenomeno può davvero rendere schiave le donne, costrette a ricorrere a mille e mille strategie difensive.

L’origine di questo disordine è solitamente legato a problemi ovarici e/o ormonali.

Il problema è che molti dei metodi definiti “naturali e non invasivi” allo scopo consigliati sono assai aggressivi.

Si prefiggono di eliminare i peli in eccesso, ma molto spesso si avvalgono in realtà di sostanze contenenti componenti chimici che provocano rossori, infezioni anche gravi, allergie e macchie.

Questo disordine, anche conosciuto tecnicamente con il nome di irsutismo, colpisce altresì gli uomini i quali assistono alla crescita di peluria anche nelle zone del viso in cui normalmente questa non dovrebbe comparire, generalmente per eccesso di androgeni.

Ecco alcuni metodi che andrebbero ASSOLUTAMENTE EVITATI:

 

  1. Uso del rasoio

Sappiamo che le correnti di pensiero circa l’uso di questo antichissimo strumento da utilizzare per rimuovere i peli sul viso sono diverse…ma davvero possiamo accettare di buon grado di raderci!?

Non esageriamo. Le donne con il rasoio in mano stando alle statistiche condotte hanno il 50% in più di probabilità rispetto all’uomo di tagliarsi oltre ad essere costrette a radersi tutti i giorni visto che i fastidiosi puntini da ricrescita non impiegheranno più di 24-48 ore max a fare la loro sgradita presenza sulla pelle.

 

  1. Crema depilatoria

Chi è tentato ad utilizzare la crema depilatoria per rimuovere i peli sul viso pensando che si tratti di qualcosa di più naturale rispetto all’utilizzo del rasoio farà bene a ricredersi: questa agisce esattamente come una rasatura chimica.

Per quanto indolore, questa crema è fatta di sostanze che distruggono la cheratina che forma il pelo a livello della superficie cutanea. Tutto ciò, a lungo andare, provocherebbe gli stessi effetti collaterali tipici della rasatura con lametta.

 

  1. Uso della pinzetta

Sull’uso di questa piccolo strumento di tortura ci sarebbe tanto da dire.

Ovviamente, chi può materialmente ricorrervi è solo chi non ha molta peluria in eccesso sul viso.

Oltre a fare malissimo questa tecnica è sconsigliatissima in quanto sembra determinare un ingrossamento del pelo alla rinascita.

Se il nostro corpo reagisce con il dolore qualche ragione deve pur esservi!

 

  1. Scrub forti e strofinii

Chi creda di far cadere i peli del viso strofinandoli con scrub di zucchero grezzo e guanti appositi non ci metterà molto a verificarne i risultati: pelle arrossata, screpolata, aggredita e puntualmente colma di peli.

Si tratta di una tecnica tutt’altro che naturale, inutile e dannosa da bandire assolutamente.

 

In alternativa a questi “falsi rimedi naturali”, chiunque sia colpito da questo inestetismo farebbe bene, piuttosto, a ricorrere al trattamento in luce pulsata strumento efficace che evita la formazione di peli incarniti, infezioni dei follicoli piliferi dovuti al batterio Stafilococco Aureus, pseudofollicolite, abrasioni e arrossamenti della pelle. Provare per credere

Data

Giovedì 12 Luglio

Categoria

Bellezza

Peli sul viso: 4 “falsi rimedi” assolutamente da evitare

I peli sul viso sono nemici numero uno dell’estetica femminile.

Specie quando sono abbondanti e visibili il fenomeno può davvero rendere schiave le donne, costrette a ricorrere a mille e mille strategie difensive.

L’origine di questo disordine è solitamente legato a problemi ovarici e/o ormonali.

Il problema è che molti dei metodi definiti “naturali e non invasivi” allo scopo consigliati sono assai aggressivi.

Si prefiggono di eliminare i peli in eccesso, ma molto spesso si avvalgono in realtà di sostanze contenenti componenti chimici che provocano rossori, infezioni anche gravi, allergie e macchie.

Questo disordine, anche conosciuto tecnicamente con il nome di irsutismo, colpisce altresì gli uomini i quali assistono alla crescita di peluria anche nelle zone del viso in cui normalmente questa non dovrebbe comparire, generalmente per eccesso di androgeni.

Ecco alcuni metodi che andrebbero ASSOLUTAMENTE EVITATI:

 

  1. Uso del rasoio

Sappiamo che le correnti di pensiero circa l’uso di questo antichissimo strumento da utilizzare per rimuovere i peli sul viso sono diverse…ma davvero possiamo accettare di buon grado di raderci!?

Non esageriamo. Le donne con il rasoio in mano stando alle statistiche condotte hanno il 50% in più di probabilità rispetto all’uomo di tagliarsi oltre ad essere costrette a radersi tutti i giorni visto che i fastidiosi puntini da ricrescita non impiegheranno più di 24-48 ore max a fare la loro sgradita presenza sulla pelle.

 

  1. Crema depilatoria

Chi è tentato ad utilizzare la crema depilatoria per rimuovere i peli sul viso pensando che si tratti di qualcosa di più naturale rispetto all’utilizzo del rasoio farà bene a ricredersi: questa agisce esattamente come una rasatura chimica.

Per quanto indolore, questa crema è fatta di sostanze che distruggono la cheratina che forma il pelo a livello della superficie cutanea. Tutto ciò, a lungo andare, provocherebbe gli stessi effetti collaterali tipici della rasatura con lametta.

 

  1. Uso della pinzetta

Sull’uso di questa piccolo strumento di tortura ci sarebbe tanto da dire.

Ovviamente, chi può materialmente ricorrervi è solo chi non ha molta peluria in eccesso sul viso.

Oltre a fare malissimo questa tecnica è sconsigliatissima in quanto sembra determinare un ingrossamento del pelo alla rinascita.

Se il nostro corpo reagisce con il dolore qualche ragione deve pur esservi!

 

  1. Scrub forti e strofinii

Chi creda di far cadere i peli del viso strofinandoli con scrub di zucchero grezzo e guanti appositi non ci metterà molto a verificarne i risultati: pelle arrossata, screpolata, aggredita e puntualmente colma di peli.

Si tratta di una tecnica tutt’altro che naturale, inutile e dannosa da bandire assolutamente.

 

In alternativa a questi “falsi rimedi naturali”, chiunque sia colpito da questo inestetismo farebbe bene, piuttosto, a ricorrere al trattamento in luce pulsata strumento efficace che evita la formazione di peli incarniti, infezioni dei follicoli piliferi dovuti al batterio Stafilococco Aureus, pseudofollicolite, abrasioni e arrossamenti della pelle. Provare per credere