Sfruttiamo…la frutta!

Data

Sabato 15 Giugno

Categoria

Salute

Sfruttiamo…la frutta!

L’arrivo della cosiddetta “bella stagione” (anche se in ritardo quest’anno..) porta con sé una dote non indifferente di una delle primarie fonti di alimentazione umana fin dalla notte dei tempi: la frutta! Quale stagione migliore, tra fine primavera e inizio estate per avere a disposizione la più vasta selezione di frutta di stagione? E allora meglio fare il pieno, in quanto i benefici sono molteplici, soprattutto se consumata nella stessa stagionalità.

Approfittiamo degli antiossidanti

Avete sentito parlare sicuramente dei cosiddetti “radicali liberi” (che non sono gli appartenenti al noto partito che girano per strada…), molecole instabili responsabili dello “stress ossidativo” e coinvolti nei processi di invecchiamento cellulare e nello sviluppo di diversi patologie. Per contrastare questa azione possiamo utilizzare gli alimenti che contengono, appunto, gli antiossidanti, soprattutto frutta e verdura. Il pomodoro ad esempio, con le sostanze che donano il tipico colore rosso, ci si  protegge dalle malattie cardiovascolari, con benefici anche per la pelle.

Spazio poi alle vitmine del gruppo A, C ed E presenti in frutti stagionali come angurie e meloni. La vitamina C, è considerata l’antiossidante più potente in natura. Protegge le cellule dallo stress ossidativo, partecipa come co-fattore essenziale nella sintesi di proteine e ormoni e ha un ruolo nel metabolismo energetico. Tanti altri frutti di questa stagione contribuiscono in modi diversi a fornire di vitamina C il nostro organismo anche in estate, quando invece gli agrumi –arance in testa- sono più scarsi e fuori stagione.  La potenza antiossidante della vitamina E invece arriva dal suo potere di aiutarci a combattere l'invecchiamento e contribuisce a mantenere il sangue fluido, migliorando la circolazione sanguigna e prevenendo il rischio di malattie cardiovascolari.  Elementi presenti in quantità anche nei prodotti e nelle maschere di bellezza Nomasvello (per saperne di più, dai un’occhiata alla specifica sezione del nostro sito, qui. ). Ma analizziamo insieme i benefici dei frutti più comuni in questo momento dell’anno

Le ciliegie

Vitamina A, vitamina C e vitamine del gruppo B: le ciliegie mangiate in questo momento sono ricche di questi nostri preziosi alleati. Ci donano anche sali minerali,  oltre a ferro, calcio, magnesio, potassio e zolfo. E visto che, come si dice “una ciliegia tira l’altra” approfittiamone anche per gli elementi antiossidanti e per la presenza di melatonina naturale, una sostanza che favorisce il sonno. Inoltre le ciliegie sono particolarmente adatte per chi segue particolari regimi alimentari, in quanto presentano un basso indice glicemico, con poche calorie.

Le albicocche

Ce ne sono di diversi tipi, che maturano da maggio a luglio. In ogni caso, le albicocche sono un toccasana se mangiate nella giusta quantità. Questi frutti sono ricchi di sostanze tonificanti, in particolare le vitamine A e del gruppo B. E grazie ai sali di potassio e magnesio neutralizzano cuscinetti e flaccidità. Rappresentano poi un’ottima soluzione “spezza-fame” in quanto presentano  poche calorie ed hanno un alto potere saziante.  Infine le albicocche  rafforzano il sistema immunitario e contribuiscono alla salute degli occhi, della pelle, dei capelli, delle gengive.

Le nespole

Frutto particolare, molto diffuso soprattutto nel meridione, le nespole presentano elementi dalle proprietà re-mineralizzanti e antipiretiche e sono utili alla salute di fegato, intestino e cavo orale. Aiutano a regolare la funzionalità intestinale e quella epatica e sono un blando antipiretico. Le nespole sono ricche di vitamina A, vitamine del gruppo B e vitamina C. Sono, inoltre, ricche di acido formico, una nota fibra alimentare; grazie a questa sostanza, le nespole hanno un ottimo potere saziante e sono dunque molto utili in caso di dieta, in quanto presentano un basso volume di calorie a fronte invece di un buon contenuto di  minerali. Tutti elementi utili alla salute della nostra pelle, soprattutto a chi è leggermente “avanti” con l’età. Consigliabile a questo punto, abbinare il vantaggio di questi elementi ad un trattamento specifico Proskin. Puoi prenotare un check up gratuito riempendo il modulo presente sul nostro sito www.proskinitalia.it

Non dimentichiamoci della frutta secca

Anche se la stagione estiva “chiama” al consumo di frutta fresca e idratante, essenziale è anche l’apporto della frutta secca. Ottimi come spuntini spezza-fame,  apportano elementi importantissimi, tra i quali primeggiano gli Omega 3 (per la salute del cuore e la funzionalità del cervello) oltre a contenere elementi essenziali quali selenio, ferro, magnesio e fosforo.

Come consumare la frutta

Gli esperti consigliano l’apporto di almeno 5 porzioni al giorno di frutta fresca, suddivisi equamente durante le ore in cui siamo svegli. In genere si preferisce consumare frutta di stagione, possibilmente senza trattamenti chimici per la maturazione o la conservazione da viaggi lunghi. Ma ci sono molti modi di assumere gli elementi essenziali ed antiossidanti dalla frutta. Oggi vanno molto di moda gli smoothies, bevande leggere a base di frutta e verdura (ma senza latte o gelato). Se vuoi saperne di più, dai un’occhiata a questo articolo dal nostro blog. Un modo di rinfrescarsi e di non stare mai a corto di vitamine ed antiossidanti, al mare, in vacanza, in viaggio o semplicemente a casa.

Data

Sabato 15 Giugno

Categoria

Salute

Sfruttiamo…la frutta!

L’arrivo della cosiddetta “bella stagione” (anche se in ritardo quest’anno..) porta con sé una dote non indifferente di una delle primarie fonti di alimentazione umana fin dalla notte dei tempi: la frutta! Quale stagione migliore, tra fine primavera e inizio estate per avere a disposizione la più vasta selezione di frutta di stagione? E allora meglio fare il pieno, in quanto i benefici sono molteplici, soprattutto se consumata nella stessa stagionalità.

Approfittiamo degli antiossidanti

Avete sentito parlare sicuramente dei cosiddetti “radicali liberi” (che non sono gli appartenenti al noto partito che girano per strada…), molecole instabili responsabili dello “stress ossidativo” e coinvolti nei processi di invecchiamento cellulare e nello sviluppo di diversi patologie. Per contrastare questa azione possiamo utilizzare gli alimenti che contengono, appunto, gli antiossidanti, soprattutto frutta e verdura. Il pomodoro ad esempio, con le sostanze che donano il tipico colore rosso, ci si  protegge dalle malattie cardiovascolari, con benefici anche per la pelle.

Spazio poi alle vitmine del gruppo A, C ed E presenti in frutti stagionali come angurie e meloni. La vitamina C, è considerata l’antiossidante più potente in natura. Protegge le cellule dallo stress ossidativo, partecipa come co-fattore essenziale nella sintesi di proteine e ormoni e ha un ruolo nel metabolismo energetico. Tanti altri frutti di questa stagione contribuiscono in modi diversi a fornire di vitamina C il nostro organismo anche in estate, quando invece gli agrumi –arance in testa- sono più scarsi e fuori stagione.  La potenza antiossidante della vitamina E invece arriva dal suo potere di aiutarci a combattere l'invecchiamento e contribuisce a mantenere il sangue fluido, migliorando la circolazione sanguigna e prevenendo il rischio di malattie cardiovascolari.  Elementi presenti in quantità anche nei prodotti e nelle maschere di bellezza Nomasvello (per saperne di più, dai un’occhiata alla specifica sezione del nostro sito, qui. ). Ma analizziamo insieme i benefici dei frutti più comuni in questo momento dell’anno

Le ciliegie

Vitamina A, vitamina C e vitamine del gruppo B: le ciliegie mangiate in questo momento sono ricche di questi nostri preziosi alleati. Ci donano anche sali minerali,  oltre a ferro, calcio, magnesio, potassio e zolfo. E visto che, come si dice “una ciliegia tira l’altra” approfittiamone anche per gli elementi antiossidanti e per la presenza di melatonina naturale, una sostanza che favorisce il sonno. Inoltre le ciliegie sono particolarmente adatte per chi segue particolari regimi alimentari, in quanto presentano un basso indice glicemico, con poche calorie.

Le albicocche

Ce ne sono di diversi tipi, che maturano da maggio a luglio. In ogni caso, le albicocche sono un toccasana se mangiate nella giusta quantità. Questi frutti sono ricchi di sostanze tonificanti, in particolare le vitamine A e del gruppo B. E grazie ai sali di potassio e magnesio neutralizzano cuscinetti e flaccidità. Rappresentano poi un’ottima soluzione “spezza-fame” in quanto presentano  poche calorie ed hanno un alto potere saziante.  Infine le albicocche  rafforzano il sistema immunitario e contribuiscono alla salute degli occhi, della pelle, dei capelli, delle gengive.

Le nespole

Frutto particolare, molto diffuso soprattutto nel meridione, le nespole presentano elementi dalle proprietà re-mineralizzanti e antipiretiche e sono utili alla salute di fegato, intestino e cavo orale. Aiutano a regolare la funzionalità intestinale e quella epatica e sono un blando antipiretico. Le nespole sono ricche di vitamina A, vitamine del gruppo B e vitamina C. Sono, inoltre, ricche di acido formico, una nota fibra alimentare; grazie a questa sostanza, le nespole hanno un ottimo potere saziante e sono dunque molto utili in caso di dieta, in quanto presentano un basso volume di calorie a fronte invece di un buon contenuto di  minerali. Tutti elementi utili alla salute della nostra pelle, soprattutto a chi è leggermente “avanti” con l’età. Consigliabile a questo punto, abbinare il vantaggio di questi elementi ad un trattamento specifico Proskin. Puoi prenotare un check up gratuito riempendo il modulo presente sul nostro sito www.proskinitalia.it

Non dimentichiamoci della frutta secca

Anche se la stagione estiva “chiama” al consumo di frutta fresca e idratante, essenziale è anche l’apporto della frutta secca. Ottimi come spuntini spezza-fame,  apportano elementi importantissimi, tra i quali primeggiano gli Omega 3 (per la salute del cuore e la funzionalità del cervello) oltre a contenere elementi essenziali quali selenio, ferro, magnesio e fosforo.

Come consumare la frutta

Gli esperti consigliano l’apporto di almeno 5 porzioni al giorno di frutta fresca, suddivisi equamente durante le ore in cui siamo svegli. In genere si preferisce consumare frutta di stagione, possibilmente senza trattamenti chimici per la maturazione o la conservazione da viaggi lunghi. Ma ci sono molti modi di assumere gli elementi essenziali ed antiossidanti dalla frutta. Oggi vanno molto di moda gli smoothies, bevande leggere a base di frutta e verdura (ma senza latte o gelato). Se vuoi saperne di più, dai un’occhiata a questo articolo dal nostro blog. Un modo di rinfrescarsi e di non stare mai a corto di vitamine ed antiossidanti, al mare, in vacanza, in viaggio o semplicemente a casa.