Viso stressato e sciupato: quanto incide il non dormire bene

Data

Lunedì 28 Maggio

Categoria

Bellezza

Viso stressato e sciupato: quanto incide il non dormire bene

Quando si parla di routine di bellezza, il dormire bene può essere la cosa più importante.

Il nostro corpo si ripara e si riprende mentre si dorme e questo porta ad una lunga lista di benefici anche per il nostro aspetto. La prima vera chiave di bellezza per il nostro volto è quella di riuscire a dormire dalle 7 alle 9 ore ogni notte.

Se si dorme meno di 6 ore è molto probabile che ciò influisca sull’aspetto del viso che risulterà sciupato, contratto, disidratato e spento.

 

I 4 benefici di bellezza legati al dormire bene

Chi abbia qualche remora al riguardo, farà bene ad annotare i risultati ottenuti da studi e ricerche condotte da sempre sui benefici legati ad un buon sonno in termini di migliori condizioni di salute in generale, e del viso in particolare.

Ecco cosa è risultato in seguito a test condotti su persone che hanno dormito per 4 settimane 9 ore al giorno.

 

  1. La pelle risulta segnata da meno rughe

La pelle rende nuovo collagene quando si dorme, sostanza questa che impedisce il rilassamento cutaneo. "Fa parte del processo di riparazione", afferma Patricia Wexler, MD, una dermatologa di New York. Più collagene significa che la pelle è più “paffuta” ed è soggetta a minori probabilità di inaridirsi.

 

  1. La carnagione risulta più luminosa

Il nostro corpo conduce il flusso sanguigno alla pelle irrorandola mentre dormiamo.

Ciò significa che la mancanza di sonno va a ridurre questo fenomeno con l’effetto di avere una carnagione spenta o senza luce.

La privazione del sonno provoca una diminuzione del flusso di sangue alla pelle del nostro viso.

La pelle diventa opaca e possiamo così dimenticarci quelle guance rosee da sempre sinonimo di buona salute.

 

  1. Gli occhi risultano più luminosi e meno gonfi

Le probabilità di veder comparire occhiaie o borse sotto gli occhi sono decisamente più alte dopo una notte insonne. "Gli occhi gonfi sono una delle prime cose che vediamo quando non dormiamo", dice Doris Day, MD, professore associato di dermatologia presso il Langone Medical Center della New York University.

 

  1. La carnagione appare più compatta

Sappiamo tutti che l’acqua è un elemento indispensabile per il buon funzionamento della pelle che, se ben idratata, risulta più compatta e luminosa. Tuttavia, anche dormire a sufficienza consente di ottenere questi risultati perché durante la notte le cellule della pelle vengono rinnovate in maniera continua e più rapida rispetto al giorno.

 

Impegni lavorativi o personali, stress, rumori molesti, ansie giornaliere possono ridurre drasticamente le possibilità di dormire bene. Ecco che, allo scopo, è possibile servirsi dell’aiuto che viene dalla natura, con tisane a base di tiglio, biancospino, camomilla, melissa dalle proprietà rilassanti rinomate sin dalla notte dei tempi in omeopatia.

Un altro consiglio: rimanete idratati durante il giorno ma evitate di bere troppo prima di andare a dormire.

Se il problema dell’insonnia dovesse perdurare, è bene tuttavia rivolgersi al medico il quale potrà apprestare le eventuali cure del caso.

Data

Lunedì 28 Maggio

Categoria

Bellezza

Viso stressato e sciupato: quanto incide il non dormire bene

Quando si parla di routine di bellezza, il dormire bene può essere la cosa più importante.

Il nostro corpo si ripara e si riprende mentre si dorme e questo porta ad una lunga lista di benefici anche per il nostro aspetto. La prima vera chiave di bellezza per il nostro volto è quella di riuscire a dormire dalle 7 alle 9 ore ogni notte.

Se si dorme meno di 6 ore è molto probabile che ciò influisca sull’aspetto del viso che risulterà sciupato, contratto, disidratato e spento.

 

I 4 benefici di bellezza legati al dormire bene

Chi abbia qualche remora al riguardo, farà bene ad annotare i risultati ottenuti da studi e ricerche condotte da sempre sui benefici legati ad un buon sonno in termini di migliori condizioni di salute in generale, e del viso in particolare.

Ecco cosa è risultato in seguito a test condotti su persone che hanno dormito per 4 settimane 9 ore al giorno.

 

  1. La pelle risulta segnata da meno rughe

La pelle rende nuovo collagene quando si dorme, sostanza questa che impedisce il rilassamento cutaneo. "Fa parte del processo di riparazione", afferma Patricia Wexler, MD, una dermatologa di New York. Più collagene significa che la pelle è più “paffuta” ed è soggetta a minori probabilità di inaridirsi.

 

  1. La carnagione risulta più luminosa

Il nostro corpo conduce il flusso sanguigno alla pelle irrorandola mentre dormiamo.

Ciò significa che la mancanza di sonno va a ridurre questo fenomeno con l’effetto di avere una carnagione spenta o senza luce.

La privazione del sonno provoca una diminuzione del flusso di sangue alla pelle del nostro viso.

La pelle diventa opaca e possiamo così dimenticarci quelle guance rosee da sempre sinonimo di buona salute.

 

  1. Gli occhi risultano più luminosi e meno gonfi

Le probabilità di veder comparire occhiaie o borse sotto gli occhi sono decisamente più alte dopo una notte insonne. "Gli occhi gonfi sono una delle prime cose che vediamo quando non dormiamo", dice Doris Day, MD, professore associato di dermatologia presso il Langone Medical Center della New York University.

 

  1. La carnagione appare più compatta

Sappiamo tutti che l’acqua è un elemento indispensabile per il buon funzionamento della pelle che, se ben idratata, risulta più compatta e luminosa. Tuttavia, anche dormire a sufficienza consente di ottenere questi risultati perché durante la notte le cellule della pelle vengono rinnovate in maniera continua e più rapida rispetto al giorno.

 

Impegni lavorativi o personali, stress, rumori molesti, ansie giornaliere possono ridurre drasticamente le possibilità di dormire bene. Ecco che, allo scopo, è possibile servirsi dell’aiuto che viene dalla natura, con tisane a base di tiglio, biancospino, camomilla, melissa dalle proprietà rilassanti rinomate sin dalla notte dei tempi in omeopatia.

Un altro consiglio: rimanete idratati durante il giorno ma evitate di bere troppo prima di andare a dormire.

Se il problema dell’insonnia dovesse perdurare, è bene tuttavia rivolgersi al medico il quale potrà apprestare le eventuali cure del caso.