L'Acne e il ruolo della pulizia del viso

Data

Venerdì 28 Maggio

Categoria

Bellezza

L'Acne e il ruolo della pulizia del viso

Tutti almeno una volta nella vita, ci siamo trovati ad affrontare il problema dell'acne. Sebbene sia un problema comunemente associato all'età della pubertà e dell'adolescenza, l'acne può colpire in qualunque fase della vita, anche in età adulta! Le cause possono essere tante e i trattamenti diversi. Vediamoli insieme.

Acne: cos'è e da cosa è causata

Si tratta di una malattia vera e propria che colpisce uno degli organi del nostro corpo: la pelle. Essa insorge quando si associano un aumento della secrezione di sebo e un ispessimento della ghiandola sebacea. Questo provoca l'ostruzione del follicolo e la comparsa del comedone ( spiegato in parole povere, sarebbe il classico punto nero) che a causa dei batteri si infiamma e infetta, facendo venire fuori prima la papula e poi il brufolo vero e proprio.

Le cause possono essere diverse:

  • predisposizione genetica
  • cause batteriche
  • problemi ginecologici
  • squilibri ormonali
  • inquinamento atmosferico
  • alimentazione
  • stress
  • effetto collaterale di alcuni farmaci

In base alla gravità dell'acne, si valuta se è il caso o meno di rivolgersi ad uno specialista.

Pelle con acne: skin care routine

Una volta esclusi i fattori legati alla salute, si può - più o meno - impostare la skin care routine.

Il primo consiglio è quello di avere cura dell'igiene ma di non eccedere: una pelle sporca, di sicuro, necessita di un'accorta igiene ma lavare più volte al giorno la pelle, causa secchezza e irritazione. Attenzione anche al prodotto che si usa, meglio un detergente schiumogeno a PH neutro o acido che aiuta a ridurre irritazioni, infiammazioni e infezioni. No al sapone allo zolfo!

Una volta a settimana, è consigliato pulire la pelle in profondità con uno scrub efficace per la rimozione della pelle morta e delle impurità. A questo punto i pori saranno aperti e puliti, ma per evitare l'insorgere di altre pustole o brufoli è necessario richiuderli, magari con un tonico che riporti il Ph della pelle alla normalità.

Il terzo consiglio riguarda la crema da usare sulla pelle acneica: assolutamente vietate le creme idratanti che ostruiscono i pori, predisponendo la pelle alla formazione di nuovi brufoli, mentre via libera a creme poco grasse, leggere e opacizzanti.

L'altra pratica consigliata per la protezione delle pelle riguarda l'inquinamento. Dopo una giornata passata in città, è opportuno ripulire il viso con struccante o acqua micellare, per eliminare tutti i residui inquinanti catturati dalla pelle.

Oltre alla skin care routine, la pelle acneica - non legata a fattori di salute - necessita anche dell'azione di una pulizia viso profonda e l'ultimo consiglio riguarda proprio questo: assolutamente no al fai da te, il rischio è di peggiorare la situazione!

Pulizia del viso e Acne: il trattamento Proskin

L'ultima frontiera dei trattamenti nel campo della pulizia del viso si chiama Proskin. Dite pure addio a quelle dolorose sedute dall'estetista, dove si predilige la spremitura manuale! Proskin è il metodo più efficace ed è assolutamente indolore: esso sfrutta la stimolazione meccanica e ultrasonica senza spremiture e senza l'utilizzo di agenti e prodotti chimici.
E grazie a questo, Proskin è un metodo adatto a tutti i tipi di pelle, compresa quella acneica, sebbene preveda una differenziazione in base alle esigenze di ogni singola persona.


Oltre ad essere indolore, i trattamenti Proskin non causano arrossamenti nè irritazioni pur agendo sulla pelle di tutto il viso su due fronti: gli ultrasuoni, con la loro azione meccanica, stimolano la produzione di collagene e la rigenerazione cellulare, mentre i movimenti effettuati con questo macchinario stimolano la circolazione sanguigna e permettono l'eliminazione delle cellule morte.

Piccoli accorgimenti pre e post pulizia del viso

Prima di sottoporti ad un trattamento di pulizia del viso tradizionale, occorrono alcuni accorgimenti per evitare una reazione tra prodotti utilizzati quotidianamente e prodotti chimici applicati dall'estetista. Nel caso di Proskin, non è necessario in quanto non vengono utilizzati agenti chimici ma comunque è bene indicarli all'operatrice, durante il Check up gratuito.

E dopo la pulizia del viso?

Dopo il trattamento Proskin, è consigliato l'utilizzo dei prodotti Nomasvello per ottimizzare al massimo i risultati. Per saperne di più, trovare i centri più vicini e prenotare il check up, visita  https://www.nomasvello.it/pulizia-viso

 

Data

Venerdì 28 Maggio

Categoria

Bellezza

L'Acne e il ruolo della pulizia del viso

Tutti almeno una volta nella vita, ci siamo trovati ad affrontare il problema dell'acne. Sebbene sia un problema comunemente associato all'età della pubertà e dell'adolescenza, l'acne può colpire in qualunque fase della vita, anche in età adulta! Le cause possono essere tante e i trattamenti diversi. Vediamoli insieme.

Acne: cos'è e da cosa è causata

Si tratta di una malattia vera e propria che colpisce uno degli organi del nostro corpo: la pelle. Essa insorge quando si associano un aumento della secrezione di sebo e un ispessimento della ghiandola sebacea. Questo provoca l'ostruzione del follicolo e la comparsa del comedone ( spiegato in parole povere, sarebbe il classico punto nero) che a causa dei batteri si infiamma e infetta, facendo venire fuori prima la papula e poi il brufolo vero e proprio.

Le cause possono essere diverse:

  • predisposizione genetica
  • cause batteriche
  • problemi ginecologici
  • squilibri ormonali
  • inquinamento atmosferico
  • alimentazione
  • stress
  • effetto collaterale di alcuni farmaci

In base alla gravità dell'acne, si valuta se è il caso o meno di rivolgersi ad uno specialista.

Pelle con acne: skin care routine

Una volta esclusi i fattori legati alla salute, si può - più o meno - impostare la skin care routine.

Il primo consiglio è quello di avere cura dell'igiene ma di non eccedere: una pelle sporca, di sicuro, necessita di un'accorta igiene ma lavare più volte al giorno la pelle, causa secchezza e irritazione. Attenzione anche al prodotto che si usa, meglio un detergente schiumogeno a PH neutro o acido che aiuta a ridurre irritazioni, infiammazioni e infezioni. No al sapone allo zolfo!

Una volta a settimana, è consigliato pulire la pelle in profondità con uno scrub efficace per la rimozione della pelle morta e delle impurità. A questo punto i pori saranno aperti e puliti, ma per evitare l'insorgere di altre pustole o brufoli è necessario richiuderli, magari con un tonico che riporti il Ph della pelle alla normalità.

Il terzo consiglio riguarda la crema da usare sulla pelle acneica: assolutamente vietate le creme idratanti che ostruiscono i pori, predisponendo la pelle alla formazione di nuovi brufoli, mentre via libera a creme poco grasse, leggere e opacizzanti.

L'altra pratica consigliata per la protezione delle pelle riguarda l'inquinamento. Dopo una giornata passata in città, è opportuno ripulire il viso con struccante o acqua micellare, per eliminare tutti i residui inquinanti catturati dalla pelle.

Oltre alla skin care routine, la pelle acneica - non legata a fattori di salute - necessita anche dell'azione di una pulizia viso profonda e l'ultimo consiglio riguarda proprio questo: assolutamente no al fai da te, il rischio è di peggiorare la situazione!

Pulizia del viso e Acne: il trattamento Proskin

L'ultima frontiera dei trattamenti nel campo della pulizia del viso si chiama Proskin. Dite pure addio a quelle dolorose sedute dall'estetista, dove si predilige la spremitura manuale! Proskin è il metodo più efficace ed è assolutamente indolore: esso sfrutta la stimolazione meccanica e ultrasonica senza spremiture e senza l'utilizzo di agenti e prodotti chimici.
E grazie a questo, Proskin è un metodo adatto a tutti i tipi di pelle, compresa quella acneica, sebbene preveda una differenziazione in base alle esigenze di ogni singola persona.


Oltre ad essere indolore, i trattamenti Proskin non causano arrossamenti nè irritazioni pur agendo sulla pelle di tutto il viso su due fronti: gli ultrasuoni, con la loro azione meccanica, stimolano la produzione di collagene e la rigenerazione cellulare, mentre i movimenti effettuati con questo macchinario stimolano la circolazione sanguigna e permettono l'eliminazione delle cellule morte.

Piccoli accorgimenti pre e post pulizia del viso

Prima di sottoporti ad un trattamento di pulizia del viso tradizionale, occorrono alcuni accorgimenti per evitare una reazione tra prodotti utilizzati quotidianamente e prodotti chimici applicati dall'estetista. Nel caso di Proskin, non è necessario in quanto non vengono utilizzati agenti chimici ma comunque è bene indicarli all'operatrice, durante il Check up gratuito.

E dopo la pulizia del viso?

Dopo il trattamento Proskin, è consigliato l'utilizzo dei prodotti Nomasvello per ottimizzare al massimo i risultati. Per saperne di più, trovare i centri più vicini e prenotare il check up, visita  https://www.nomasvello.it/pulizia-viso